Arrêt de service lundi 11 juillet de 12h30 à 13h : tous les sites du CCSD (HAL, EpiSciences, SciencesConf, AureHAL) seront inaccessibles (branchement réseau à modifier)
Accéder directement au contenu Accéder directement à la navigation
Pré-publication, Document de travail

Principi di prova e principi di costruzione

Résumé : Il libro di Carlo Cellucci e' di notevole interesse, anzi direi che e' un libro importante, perche' costringe a riaprire un dibattito, che tanti considerano chiuso, proprio in un momento in cui l'analisi fondazionale in Matematica e nelle sue applicazioni (anzi, LA sua applicazione: l'Informatica) vive una crisi molto (grave ed) interessante. Oserei dire che il libro e' sufficientemente importante, perche' sia errato mettere solo in evidenza il suo maggior difetto, quello di buttare ... il bambino con l'acqua sporca. Mi spiego. Cellucci fa una proposta originale, a cui confrontarsi, vissuta con passione e competenza storico-filosofica; egli non ripete le "solite cose" sulla logica, come macchinetta deduttiva. Come tanti in questi frangenti, demarca i confini della propria idea, anche esagerando i limiti o difetti dell'avversario. Nulla di tanto grave in questo: chi commenta i "Fondamenti dell'Aritmetica" dicendo soprattutto che Frege non ha capito nulla di Herbart, Riemann e di Stuart-Mill, che caricatura frettolosamente di "psicologismo" ed "empirismo", o chi critica Girard, dicendo che non conosce a fondo gli scritti di Hilbert o Tarski, sbaglia obiettivo, perche' i contributi "costruttivi" di Frege o di Girard vanno ben al di la' dei difetti della loro analisi della posizione altrui. Inoltre Cellucci, nella sua critica spesso "biased", • comunque ben pi• documentato. Cominciamo dunque dall'errore veniale di analisi di Cellucci, per poter poi pi• liberamente parlar d'altro, dato che tale errore puo' fare comprensibilmente reagire alcuni logici matematici in modo troppo polemico. In breve, Cellucci getta il bambino della matematica sviluppatasi in questo secolo sotto il nome di "logica matematica" con la tanta acqua sporca rappresentata dalla filosofia che la ha maggioritariamente accompagnata. E' vero che le applicazioni "fondazionali" della logica matematica alle diverse discipline matematiche sono comprensibilmente trascurate dalla maggioranza dei matematici, perche' irrilevanti o "negative" (i risultati pi• importanti sono "limitativi" per i sistemi formali: "non si puo' dimostrare che ...", a partire dalla coerenza, all'assioma di scelta ed
Type de document :
Pré-publication, Document de travail
Liste complète des métadonnées

https://hal-ens.archives-ouvertes.fr/hal-03318724
Contributeur : UAR 3608 République des savoirs Connectez-vous pour contacter le contributeur
Soumis le : jeudi 12 août 2021 - 16:47:43
Dernière modification le : vendredi 10 juin 2022 - 15:54:01
Archivage à long terme le : : samedi 13 novembre 2021 - 18:22:35

Fichier

2021_08_10_cellucci-rev.pdf
Fichiers produits par l'(les) auteur(s)

Identifiants

  • HAL Id : hal-03318724, version 1

Collections

Citation

Giuseppe Longo. Principi di prova e principi di costruzione. 2021. ⟨hal-03318724⟩

Partager

Métriques

Consultations de la notice

25

Téléchargements de fichiers

10